Tariffe Fornitura


Con delibera n.4 del 5 novembre 2008, n. 1 del 9 luglio 2009 e n. 1 del 22/02/2011 l’Assemblea dei Sindaci ha approvato la seguente articolazione tariffaria con le relative tariffe sulla base delle differenti tipologie di uso.


Fornitura per USO DOMESTICO RESIDENTE

Si qualifica uso domestico residente qualsiasi utilizzazione effettuata in locali adibiti ad abitazione a carattere familiare o collettivo, da parte dell’intestatario del contratto per il quale la residenza coincide con l’immobile ove è attivato il servizio di fornitura idrica.

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Agevolata 0 – 88 0,342520
Base 88 – 140 0,856301
1^ Eccedenza 140 – 200 1,284451
2^ Eccedenza 200 – 260 1,712602
3^Eccedenza Oltre 260 2,140752


Fornitura per USO DOMESTICO NON RESIDENTE

Si qualifica uso domestico non residente qualsiasi utilizzazione effettuata in locali adibiti ad abitazione a carattere familiare o collettivo, da parte dell’intestatario del contratto per il quale la residenza non coincide con l’immobile ove è attivato il servizio di fornitura idrica

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Base 0 – 140 0,856301
1^ Eccedenza 140 – 200 1,284451
2^ Eccedenza 200 – 260 1,712602
3^ Eccedenza Oltre 260 2,140752


Fornitura per ALTRI USI

Si qualificano sotto tale tipologia tutti gli usi non riconducibili a quelli esplicitamente contemplati dal Regolamento.

Sono pertanto riconducibili a tale utilizzo essenzialmente tutte le forniture a servizio di locali adibiti ad attività imprenditoriali, commerciali, professionali, etc. Oltre agli usi di cui sopra la fornitura dell’acqua, limitatamente alle disponibilità, potrà essere concessa dalla Società, anche per usi diversi (agricoli, industriali ed assimilabili).

Queste ultime forniture saranno regolamentate da specifiche convenzioni e saranno in ogni tempo revocabili; durante il termine contrattuale potranno essere temporaneamente sospese nella ricorrenza di cause di forza maggiore o caso fortuito.

Fascia Consumi mc/anno Tariffa
Base 0 – 140 0,885806
1^ Eccedenza 140 – 200 0,885806
2^ Eccedenza 200 – 260 1,550161
3^ Eccedenza Oltre 260 2,214515


QUOTE DI SERVIZIO

Quota di Servizio
€ 28 annui – Uso domestico residente
€ 28 annui – Uso domestico non residente
€ 40 annui – Altri usi


Le tariffe e le quote di servizio inerenti i consumi vengono applicate pro-die, in base cioè al numero di giorni il cui consumo stesso è riferito.


Componente UI1 – UI2 – UI3

UI1 UI2 UI3
0,004 al mc 0,009 al mc 0,005 al mc

In ottemperanza alla determinazione dell’AEEG del 16 gennaio 2013 n. 6/2013/R/com dal 01 gennaio 2013 è applicata la componente tariffaria UI1, che sarà versata interamente alla Cassa Conguaglio per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA).

La tariffa fissata è di € 0,004 al metro cubo.

Tale componente di costo si aggiornerà semestralmente secondo le direttive ARERA.

L’Autorità per l’energia il gas e i sistemi idrici con delibera n.918/2017 ha determinato il corrispettivo della componente tariffaria UI2, istituita con delibera n.664/2015, pari a 0,009 centesimi di euro/mc., come maggiorazione dei corrispettivi di acquedotto, fognatura e depurazione, per la promozione della qualità tecnica dei servizi idrici, da applicare a tutte le utenze del Servizio Idrico integrato dal 1° Gennaio 2018.
Inoltre l’Autorità per l’energia elettrica il gas e i sistemi idrici, con la stessa delibera n. 918/2017, ha determinato il corrispettivo della componente tariffaria UI3, istituita con delibera n.897/2017, pari a 0,005 centesimi di euro/mc., come maggiorazione del corrispettivo di acquedotto, per la perequazione dei costi relativi all’erogazione del bonus sociale idrico, da applicare a tutte le utenze del Servizio Idrico Integrato dal 1° Gennaio 2018:

UI2 ACQUEDOTTO 0,009 cent. euro/mc.
UI3 ACQUEDOTTO 0,005 cent. euro/mc.